About

V EDIZIONE DI SHARITALY: PLATFORMS IN ACTION

Sharitaly, dal 2013 evento leader in Italia sull’economia della collaborazione, ha l’obiettivo di promuovere il dibattito e lo scambio di pratiche favorendo la contaminazione tra comunità, piattaforme, amministrazioni e aziende.

La V edizione di Sharitaly, Platforms in Action, ha l’obiettivo di porsi, prima di tutto come luogo di ritrovo. Un momento in cui studiosi, operatori, progettisti, osservatori si riuniscono per riflettere, osservare, ma anche, soprattutto, per mettere in condivisione esperienze e capire a che punto e come stanno cambiando le pratiche collaborative. E lo fa seguendo la lente del modello piattaforma, il modello di servizio tipico dell’economia collaborativa, che sempre di più si sta affermando come esempio di crescita non solo di nuovi servizi ma anche di nuove filiere, nuove organizzazioni, e nuovi modi di stare insieme. Un modello che propone l’abilitazione, la relazione, la condivisione di valori, la creazione di comunità e che può essere fortemente inclusivo ma anche aprire a nuove diseguaglianze e marginalizzazioni. Un sistema che fatica a crescere, soprattutto in Italia, ma che tuttavia si sta affermando come proposta per innovare servizi e offerta tradizionale.

Quali sono dunque i servizi che funzionano? E’ perché funzionano? Come crescere: scalare o replicare? Come aprire nuovi mercati? Come progettare una piattaforma capace di portare innovazione di mercato ma anche sociale? Come l’esperienza utente può diventare l’espressione del valore del servizio? E’ possibile crescere mantenendo alti propositi narrativi? Come i dati possono garantire maggiore sicurezza e non costituire una minaccia per gli utenti? I sistemi di reputazione favoriscono davvero la fiducia tra pari? A queste e altre domande si proverà a dare risposta durante il convegno privilegiando una dimensione applicativa -“how to” (come fare) – con l’obiettivo di spiegare e condividere quanto già si sta facendo e quanto ancora si vuole fare.

Il 5 dicembre al mattino 3 masterclass di alta formazione serviranno per approfondire tecniche e conoscenza del modello piattaforma. Nello specifico le masterclass saranno sui seguenti temi:

  • Il growth-hacking
  • Immobili pubblici, strategie di rigenerazioni a fini sociali
  • Prototipare nuove forme organizzative nelle aziende profit e non profit

A seguire in plenaria si parlerà, invece, dell’evoluzione del modello piattaforma e della sharing economy a partire dalla nuova edizione della mappatura delle piattaforme collaborative. I temi affrontati saranno:

  • Fallimento
  • Internazionalizzazione
  • Professionalizzazione delle piattaforme e degli utenti
  • Trust and Reputation
  • Organizzazione orizzontale
  • Partecipazione alla sharing economy

Seguirà un aperitivo aperto a tutti e dei laboratori serali organizzati da OspitaMi e dalla Social Street di San Gottardo, Meda, Montegani.

Il giorno 6 dicembre sarà invece un susseguirsi di talks e workshop organizzati su 8 temi

#Disegno delle piattaforme collaborative

#Welfare territoriale in piattaforma

#Welfare aziendale in piattaforma

#Scale up dei servizi collaborativi

#Lavoratori in piattaforma

#Cooperative in piattaforma

#Nuovi luoghi e servizi collaborativi

#Citta collaborative

Chi vuole saperne di più e conoscere a che punto è la sharing economy non può mancare.

I DESTINATARI

  • Grandi e piccole aziende che vogliono approfondire le opportunità offerte dall’economia collaborativa per innovare i propri servizi o processi
  • Startupper che desiderano confrontarsi con altri operatori e apprendere dalle esperienze degli altri
  • Tutti coloro che stanno progettando un servizio collaborativo o che lo stanno già sperimentando
  • Imprese sociali, associazioni e istituzioni del terzo settore che vogliono saperne di più sull’economia collaborativa e sul modello piattaforma.
  • Studenti che vogliono approfondire l’economia collaborativa e il modello piattaforma

I PROMOTORI

Sharitaly è curato e organizzato dall’associazione Collaboriamo (www.collaboriamo.org) e da Trailab, laboratorio dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

EDIZIONI PRECEDENTI